lunedì 23 gennaio | 09:39
pubblicato il 13/apr/2016 08:35

Padoan: nessun rischio con Ue su banche e Def

In fondo Atlante governo ha fatto da facilitatore

Padoan: nessun rischio con Ue su banche e Def

Roma, 13 apr. (askanews) - Nessun rischio con la Ue su banche e Def", lo spiega il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan, in una intervista al quotidiano Il Sole 24 Ore.

Sul tema delle banche e dunque del fondo Atlante destinato a fungere da backstop sugli aumenti di capitale ed a rilevare le sofferenze dai bilanci degli istituti di credito, il ministro sottolinea come l'operazione abbia dato vita a "uno strumento privato" dove "il governo ha fatto da facilitatore".

Sul Def "è già condiviso con Bruxelles", spiega Padoan, ricordando che resta l'obiettivo di ridurre le tasse "ma con tagli alla spesa".

Dal lato delle privatizzazioni, spazio per una ulteriore tranche di Poste Italiane, "possiamo scendere mantenendo il controllo", sottolinea il Ministro.

Sul tema del recupero delle entrate fiscali e della lotta all'evasione e all'elusione, soprattutto dopo il caso dei Panama papers, "facciamo il tagliando alla voluntary disclosure, se la macchina funziona, la usiamo ancora", osserva Padoan.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4