domenica 04 dicembre | 07:25
pubblicato il 13/apr/2016 08:35

Padoan: nessun rischio con Ue su banche e Def

In fondo Atlante governo ha fatto da facilitatore

Padoan: nessun rischio con Ue su banche e Def

Roma, 13 apr. (askanews) - Nessun rischio con la Ue su banche e Def", lo spiega il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan, in una intervista al quotidiano Il Sole 24 Ore.

Sul tema delle banche e dunque del fondo Atlante destinato a fungere da backstop sugli aumenti di capitale ed a rilevare le sofferenze dai bilanci degli istituti di credito, il ministro sottolinea come l'operazione abbia dato vita a "uno strumento privato" dove "il governo ha fatto da facilitatore".

Sul Def "è già condiviso con Bruxelles", spiega Padoan, ricordando che resta l'obiettivo di ridurre le tasse "ma con tagli alla spesa".

Dal lato delle privatizzazioni, spazio per una ulteriore tranche di Poste Italiane, "possiamo scendere mantenendo il controllo", sottolinea il Ministro.

Sul tema del recupero delle entrate fiscali e della lotta all'evasione e all'elusione, soprattutto dopo il caso dei Panama papers, "facciamo il tagliando alla voluntary disclosure, se la macchina funziona, la usiamo ancora", osserva Padoan.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari