lunedì 05 dicembre | 18:19
pubblicato il 26/gen/2016 15:35

Padoan a eurodeputati: Italia non chiede elemosine all'Ue

In risposta a una domanda su vertenza Ilva con Commissione Ue

Padoan a eurodeputati: Italia non chiede elemosine all'Ue

Bruxelles, 26 gen. (askanews) - "L'Italia non viene a chiedere l'elemosina a nessuno, questo vorrei ribadirlo". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, rispondendo a Jane Collins, un'europarlamentare britannica del partito euroscettico Ukip, durante l'audizione della commissione Affari Sociali del Parlamento europeo.

Durante il dibattito - che riguardava la proposta di Padoan di creare un sussidio contro la disoccupazione ciclica per l'Eurozona - la Collins aveva detto che "il governo britannico è venuto ad chiedere l'elemosina a Bruxelles per dare aiuti alle acciaierie nello Yorkshire, come l'Italia ha fatto per circa due miliardi di euro con l'Ilva".

Sulla vicenda dell'Ilva di Taranto la Commissione europea ha aperto la settimana scorsa un'indagine formale approfondita per appurare se siano stati concessi aiuti di Stati incompatibili con le regole Ue.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari