martedì 21 febbraio | 16:17
pubblicato il 29/lug/2014 13:25

PA: Unioncamere, con dl riforma in arrivo taglio servizi per imprese

(ASCA) - Roma, 29 lug 2014 - Meno servizi per le imprese, in particolare sul fronte della promozione, della cultura e delle garanzie per i prestiti bancari, ma anche piu' difficolta' per le Pmi ad accedere ad un evento centrale del 2015 come l'Expo. Saranno questi alcuni degli effetti del taglio al diritto annuale dovuto dalle aziende alle Camere di Commercio, per la tenuta del Registro delle imprese, contenuto nel decreto di riforma della Pubblica Amministrazione varato dal governo.

La misura, secondo quanto emerge da uno studio commissionato da Unioncamere alla Cgia di Mestre, portera' ad risparmio medio per singola impresa di 5,2 euro al mese a fronte di 400 milioni di investimenti in meno per l'economia dei territori sulle voci export, credito, turismo, innovazione, formazione.

Secondo la ricerca, presentata oggi dal presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello, dal presidente della Camera di Commercio di Padova e di Unioncamere Veneto, Ferdinando Zilio, e dal segretario della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolussi, a questi effetti, vanno aggiunti gli oltre 2.500 posti di lavoro a rischio nell'ambito del sistema camerale e il possibile aggravio, per le casse dello Stato, di 167 milioni di euro per riassorbimento di personale (89), copertura degli oneri previdenziali attualmente versati dalle Cciaa della Sicilia (22) e minori versamenti, imposte e tasse (46).

A rischio ci sarebbe anche il sostegno al credito per le Pmi che finora e' stato garantito attraverso l'erogazione, nei confronti dei Confidi, dei fondi atti ad aumentare la disponibilita' dei plafond a disposizione per il finanziamento dell'economia reale. Solo nel 2012 le Camere di Commercio hanno erogato 81,6 milioni di euro a sostegno del credito, senza contare che la legge di stabilita' per il 2014 le impegna a versare 70 milioni al sistema dei Confidi.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia