venerdì 20 gennaio | 06:55
pubblicato il 12/giu/2014 18:10

P.A.: Ugl, molti nodi rimasti irrisolti. Non escludiamo sciopero

(ASCA) - Roma, 12 lug 2014 - ''Molti nodi sono rimasti irrisolti e il Governo ha intenzione di continuare a procedere come ha fatto fino ad ora. Siamo pronti a mettere in campo ogni tipo di iniziativa, senza escludere lo sciopero, nel caso in cui fosse necessario. Ora aspettiamo di vedere cosa accadra' domani in Consiglio dei Ministri''. Lo ha detto il vice segretario generale dell'Ugl, Paolo Varesi, al termine dell'incontro di oggi con il ministro Madia a cui ha preso parte insieme al responsabile del Dipartimento del Pubblico Impiego Ugl, Augusto Ghinelli e al segretario nazionale dell'Ugl Intesa Funzione Pubblica, Francesco Prudenzano. ''In merito ai contenuti della riforma - ha spiegato -, pur condividendo alcune misure riguardanti il taglio degli sprechi e delle inefficienze ed una maggiore partecipazione dei cittadini al buon funzionamento della pubblica amministrazione, restano dei provvedimenti che non possiamo accettare, a partire dalla mobilita' entro i 100 km che riteniamo assurda e con ricadute devastanti per i dipendenti pubblici''.

''Prevedere trasferimenti senza alcun incentivo economico - ha aggiunto -, non e' di certo una misura che migliorera' l'efficienza del settore pubblico anzi, avra' solo gravi ripercussioni sui lavoratori, vista anche la condizione delle infrastrutture del nostro Paese e le drammatiche conseguenze a livello fiscale per quei dipendenti che decidessero di trasferire anche la propria famiglia. Senza dimenticare che e' impensabile inserire all'ultimo punto della riforma l'ipotesi di rinnovo del contratto collettivo nazionale, scaduto da anni: non si tratta di un argomento marginale ma che riguarda direttamente il futuro dei dipendenti''.

''Il Governo - conclude - continua a non rendere partecipi i sindacati delle riforme, declinandoli a meri spettatori: non e' in questo modo, evitando il confronto con chi rappresenta il mondo del lavoro, che si fa il bene del Paese''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale