domenica 04 dicembre | 11:36
pubblicato il 14/gen/2014 17:29

P.A.: Ugl, inserire un 'Codice etico' nel nuovo contratto

(ASCA) - Roma, 14 gen 2014 - ''Puntare sui principi etici, inserendo nel contratto nazionale un ''Codice Etico' che avra' alla base il reciproco rispetto tra il lavoratore e il datore di lavoro, puntando sull'osservanza dei diritti e dei doveri per ognuna delle parti: una corretta e onesta condotta per il dipendente, la tutela e la giusta valorizzazione professionale ed economica per lo Stato''. Questa la proposta del responsabile del Dipartimento Pubblico Impiego dell'Ugl, Augusto Ghinelli, per il rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici spiegando che ''in questo modo potremo mettere fine a tutte quelle campagne denigratorie che in passato hanno colpito i dipendenti pubblici, i quali saranno vincolati ad un rapporto di fiducia e lealta' nei confronti dello Stato che da parte sua rispettera' i principi di onesta', correttezza, integrita', trasparenza e reciproco rispetto. Siamo convinti che un ccnl stipulato su questi principi, sara' propedeutico per una maggiore efficienza ed efficacia nella pubblica amministrazione''. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari