lunedì 05 dicembre | 10:13
pubblicato il 18/ott/2013 11:47

P.A.: Tajani, procedura infrazione per Italia se ritardo... (1Upd)

(ASCA) - Roma, 18 ott - ''Se non saranno rispettati i termini di pagamento di 30 giorni da parte delle pubbliche amministrazioni nei confronti delle imprese chiedero' l'apertura di una procedura di infrazione nei confronti dell'Italia'. Lo ha detto il Commissario europeo per l'industria e l'imprenditoria, Antonio Tajani, nel corso di un convegno nella sede della rappresentanza italiana della commissione Ue. Per quanto riguarda il recepimento della direttiva in materia, ha aggiunto Tajani, ''la Commissione ha ricevuto il 4 ottobre delle risposte da parte dell'Italia. Da quel momento abbiamo 10 settimane per decidere se queste risposte siano soddisfacienti e se l'Italia ha applicato correttamente la direttiva''.

''Le mie preoccupazioni - ha proseguito Tajani - sono sorte alla luce di quanto riferito dagli osservatori Luzzetti e Merletti, da me nominati per vigilare sul rispetto delle regole Ue. Dal loro rapporto emerge infatti una diffusa tendenza della P.A. italiana ad andare ben oltre i 30 giorni, oltre a pratiche abusive, come quella di chiedere al fornitore la fatturazione differita''. rba/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari