mercoledì 18 gennaio | 17:21
pubblicato il 21/mar/2014 11:58

P.A.: Sangalli, debiti andavano saldati gia' da ieri

(ASCA) - Cernobbio, (Co), 21 mar 2014 - Ne' San Matteo, data indicata dal premier Matteo Renzi, ne' San Giorgio, come ha invece auspicato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi.

Per Carlo Sangalli ''i debiti della Pubblica Amministrazione dovevano essere saldati gia' ieri, perche' non averli pagati prontamente ha costretto molte imprese a portare i libri in Tribunale''. Il presidente di Confcommercio ha aperto il tradizionale Forum di Cernobbio sollecitando il governo ad ''accelerare'' sul pagamento dei debito della Pa. Inoltre bisognerebbe ''rivedere alcune procedure'' e prevedere ''la compensazione secca tra debiti e crediti''. Sangalli chiede anche all'esecutivo di non limitarsi ai crediti pregressi: ''Bisogna saldare anche i crediti correnti senno' siamo daccapo''. fcz/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina