mercoledì 07 dicembre | 12:17
pubblicato il 21/mar/2014 11:58

P.A.: Sangalli, debiti andavano saldati gia' da ieri

(ASCA) - Cernobbio, (Co), 21 mar 2014 - Ne' San Matteo, data indicata dal premier Matteo Renzi, ne' San Giorgio, come ha invece auspicato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi.

Per Carlo Sangalli ''i debiti della Pubblica Amministrazione dovevano essere saldati gia' ieri, perche' non averli pagati prontamente ha costretto molte imprese a portare i libri in Tribunale''. Il presidente di Confcommercio ha aperto il tradizionale Forum di Cernobbio sollecitando il governo ad ''accelerare'' sul pagamento dei debito della Pa. Inoltre bisognerebbe ''rivedere alcune procedure'' e prevedere ''la compensazione secca tra debiti e crediti''. Sangalli chiede anche all'esecutivo di non limitarsi ai crediti pregressi: ''Bisogna saldare anche i crediti correnti senno' siamo daccapo''. fcz/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Turismo, Federalberghi: + 12,9% per il Ponte dell'8 dicembre
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni