lunedì 27 febbraio | 15:25
pubblicato il 03/apr/2013 13:14

P.A.: Rete Imprese, su pagamento debiti ennesima falsa partenza

(ASCA) - Roma, 3 apr - ''Se il Cdm di questa sera confermasse la versione del testo che circola in queste ore le imprese assisterebbero all'ennesima falsa partenza di un provvedimento che risulta ancora una volta un percorso ad ostacoli che allontanerebbe la concreta possibilita' di vedere onorati i debiti della PA''. Questo il commento del Presidente di Rete Imprese Italia, Carlo Sangalli, sull'esame del decreto-legge sui pagamenti dei debiti della Pubblica Amministrazione all'ordine del giorno del Consiglio dei Ministri. ''Il testo - prosegue - prevede, infatti, l'emanazione di leggi regionali, decreti e graduatorie che rischiano di paralizzare ancor di piu' l'attivita' delle Amministrazioni.

Unico segno di concreta utilita' il meccanismo di allentamento del patto di stabilita' interno in favore degli enti locali, ma che rischia anch'esso di rimanere sulla carta, sia per l'esiguita' dei margini messi in campo, rispetto a quanto denunciato e richiesto dall'ANCI, sia per la farraginosita' delle procedure''.

Secondo Sangalli ''il testo, inoltre, non raccoglie le raccomandazioni approvate all'unanimita' ieri in Parlamento che impegnano il Governo a predisporre interventi di immediata eseguibilita', con procedure semplificate o automatiche, evitando il rimando a ulteriori fonti normative di carattere secondario e, soprattutto, verificando la fattibilita' di introdurre la compensazione diretta tra debiti e crediti da parte delle imprese, da sempre richiesta dal Rete Imprese Italia''.

''Non e' piu' tempo - conclude Sangalli - di illudere le imprese con le false promesse che alla fine servono soltanto per perdere ulteriore tempo, come e' accaduto con i decreti varati 10 mesi fa che avrebbero dovuto dare il via al rilascio delle certificazioni dei crediti per favorire l'intervento delle banche e la compensazione con i debiti iscritti a ruolo. Purtroppo nulla ha funzionato e non c'e' nessuna ragionevole certezza che quanto all'esame del Governo funzionera'''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech