domenica 04 dicembre | 09:14
pubblicato il 13/set/2012 18:47

P.A./ Patroni Griffi: Per 18 manager ancora stipendio 'd'oro'

Oltre tetto 294mila euro. Controlli solo su metà amministrazioni

P.A./ Patroni Griffi: Per 18 manager ancora stipendio 'd'oro'

Roma, 13 set. (askanews) - Per 18 manager pubblici lo stipendio sfora ancora il tetto di 294mila euro stabilito dalla legge salva-Italia. Lo ha affermato il ministro della Funzione pubblica, Filippo Patroni Griffi, sulla base di un monitoraggio cui hanno partecipato solo 37 amministrazioni su 80. Al controllo sull'applicazione del Salva-Italia - ha spiegato il ministro in un'audizione alla Camera - erano interessate circa 80 amministrazioni (di cui una quindicina enti parco, con manager con stipendi non elevati) e al questionario hanno risposto meno della metà (37). Tra queste sono emersi 18 casi di "scostamento immediato" dalla soglia massima, ovvero la sola retribuzione (senza il cumulo con altre entrate) supera il tetto. Le amministrazioni sono quindi intervenute per tagliare i compensi entro il limite previsto dalla legge.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari