martedì 28 febbraio | 14:21
pubblicato il 04/set/2014 15:17

P.A., Foccillo (Uil): blocco contratti? Stop vessazioni continue

80 euro non bastano a lavoratori pubblico impiego (ASCA) - Roma, 4 set 2014 - "Il ministro Madia ha voluto confermare, con un intervento tempestivo e deciso, le indiscrezioni in merito a un ulteriore rinvio dei contratti del pubblico impiego, sostenendo che siamo in crisi e che, quindi, saranno i lavoratori a doverla pagare. Lo stesso ministro, poco tempo fa, aveva sostenuto diversamente". Lo ha detto Antonio Foccillo, segretario confederale Uil, dicendo "stop alle continue vessazioni e al non rispetto dei patti". "Ricordiamo al ministro - ha aggiunto - che gli 80 euro non sono sufficienti per i lavoratori del pubblico impiego, cosi' come da lei affermato, e non possono essere considerati un aumento contrattuale. Infatti, negli altri settori produttivi, oltre agli 80 euro si rinnovano anche i contratti, mentre nel pubblico impiego sono pochi ad aver diritto al bonus, sia per la cifra di riferimento, sia perche', nella somma su cui si stabilisce il diritto a riceverlo, viene calcolato, a differenza degli altri settori, anche il salario di produttivita', con la motivazione che non e' defiscalizzato. Oltre al danno, dunque, anche la beffa".

"A questo punto - conclude - dopo una riforma che ha penalizzato, ancora una volta, i dipendenti pubblici si continua con questa impostazione nella prossima legge di stabilita'. E' venuto il momento di rispondere forte e chiaro che non sono accettabili queste vessazioni continue e soprattutto il non rispetto dei patti. Il contratto, la contrattazione, fanno parte di normali relazioni fra parti e la seconda e' tutelata dalla Costituzione, pertanto la nostra risposta dovra' essere rivolta a garantire questi principi e questi diritti, utilizzando tutti gli strumenti possibili a partire dallo sciopero del Pubblico impiego".

Red/Gab

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech