lunedì 05 dicembre | 02:12
pubblicato il 17/giu/2013 18:48

P.A.: D'Alia, troppi consulenti. Pronti a giro di vite

(ASCA) - Roma, 17 giu - ''Le consulenze esterne nelle pubbliche amministrazioni sono decisamente troppe e ingiustificate. Siamo di fronte a una situazione non tollerabile, alla luce delle difficolta' che vive il Paese e se pensiamo alle tante grandi professionalita' gia' presenti nelle strutture pubbliche in grado di svolgere perfettamente quegli incarichi''. Cosi il Ministro per la PA e la Semplificazione, Gianpiero D'Alia, commenta i dati sulle consulenze 2011 resi pubblici oggi dal suo dicastero.

''Stiamo monitorando attentamente la situazione - aggiunge D'Alia - per capire in che modo intervenire per contenere il fenomeno, visto che la stragrande maggioranza delle consulenze esterne riguarda regioni ed enti locali, su cui il nostro potere d'intervento e' limitato. Serve un giro di vite, con strumenti nuovi per combattere sperperi e cattive abitudini''.

com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari