martedì 21 febbraio | 13:56
pubblicato il 09/ott/2013 12:52

P.A.: D'Alia, rafforzata stretta su auto blu e consulenze esterne

(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Con l'approvazione degli emendamenti all'articolo 1 del Decreto sulla Pa rafforziamo con ancora maggiore determinazione la stretta su due fenomeni non piu' tollerabili: l'abuso nel ricorso alle auto blu e alle consulenze esterne nelle pubbliche amministrazioni''. Lo dice il ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Gianpiero D'Alia, spiegando che le modifiche prevedono un ''drastico abbassamento del tetto di spesa per le auto blu dall'80 al 60% rispetto all'anno precedente per quelle amministrazioni che non collaborano al censimento delle auto di servizio'' e ''un ulteriore giro di vite del 10% sulle consulenze esterne, il cui tetto di spesa per il 2014 passa dal 90 all'80% rispetto a quanto sono costate nel 2013''. ''Sono due brutte notizie - conclude D'Alia - solo per chi pensa di poter continuare ad alimentare in silenzio sprechi e privilegi, in un momento difficile per i cittadini e le istituzioni''.

com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia