sabato 03 dicembre | 19:24
pubblicato il 12/feb/2014 17:17

PA: Confindustria S.I., rafforzare made in Italy tecnologico

(ASCA) - Roma, 12 feb 2014 - Semplificazione, trasparenza ed efficienza, miglior impiego delle risorse pubbliche e private sono gli effetti virtuosi di adeguati modelli di riorganizzazione, frutto di un vero e proprio piano industriale che ridisegna i processi IT nella PA, e mette al centro imprese e cittadini, con open data che diventano valore comune per erogare nuovi e piu' efficaci servizi al cittadino ed alle imprese. Cosi', la PA con l'apertura ai servizi di mercato dei dati pubblici contribuisce a rafforzare il tessuto del made in Italy tecnologico e ad offrire opportunita' di crescita alle PMI di servizi innovativi. Sono questi i temi del dibattito che si e' svolto oggi nel corso del convegno, promosso da Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici e da Assosoftware in collaborazione con la Scuola Superiore dell'economia e delle finanze ''Ezio Vanoni'' sul tema ''OPEN DATA - cooperazione tra pubblico e privato per una fiscalita' piu' trasparente verso imprese e cittadini e nuove opportunita' per l'economia digitale'' e che ha visto, tra gli altri relatori, la presenza di Anna Pia Sassano, Responsabile Processi e Sistemi ICT Agenzia delle Entrate, Teresa Alvaro Direttore Centrale Tecnologie e Innovazione Agenzia delle Dogane e Monopoli e Francesco Caio, Commissario per l'Agenda Digitale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

''Le nostre aziende - sostiene Bonfiglio Mariotti, Presidente Assosoftware - auspicano che si affermi un modello di Open Data dove le informazioni non sono statiche ma accessibili in tempo reale direttamente dai nostri prodotti software in cooperazione applicativa tramite componenti standard quali i web services: solo in questo modo semplificheremo le attivita' di milioni di operatori con forti risparmi di denaro per il sistema paese''.

Sono tre le basi su cui si articola questo grande progetto comune della Pubblica Amministrazione Italiana: identita' digitale, anagrafe nazionale e fatturazione elettronica costituiscono le dorsali abilitanti per la digitalizzazione del sistema paese con sistemi interoperabili per favorire l'accesso alle banche dati pubbliche e ai servizi online in cooperazione applicativa, direttamente con i software gestionali, semplificando gli adempimenti amministrativi, fiscali e tributari, ottimizzando l'efficienza a dei processi aziendali.

''In Italia - afferma Ennio Lucarelli, Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici - finalmente si sta lavorando per creare l'infrastruttura necessaria all'interoperabilita' dei dati, condizione indispensabile per trarre concreti benefici per la PA e i cittadini, incidendo profondamente nei processi di modernizzazione delle amministrazioni pubbliche e valorizzando l'enorme patrimonio di dati pubblici, con il fine di offrire alle imprese ai cittadini servizi innovativi. Ma e' molto importante per le imprese raccogliere questa nuova e salutare tendenza della PA di apertura verso la concorrenza di mercato in tempi di cloud computing, adottando le corrette pratiche per garantire la sicurezza e la qualita' dei dati, nonche' adottando standard generali per assicurare a tutti l'acceso agli Open Data. Ed e' altrettanto importante - prosegue Lucarelli - che i processi re - ingegnerizzati favoriscano lo sviluppo del mercato, stimolando la crescita e la produttivita' delle grandi imprese, ma anche delle tante PMI, cosi' favorendo lo sviluppo di una Smart Community italiana che realizzi contemporaneamente modernizzazione della PA e crescita economica''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari