domenica 22 gennaio | 01:16
pubblicato il 13/set/2013 13:47

P.A.: Confartigianato, legge su tempi pagamento poco rispettata

(ASCA) - Roma, 13 set - La legge sui tempi di pagamento in vigore dal 1 gennaio 2013 ''stenta ad essere rispettata dai committenti pubblici e privati''. Lo rileva Confartigianato nel corso di una conferenza stampa per presentare i primi riscontri dell'applicazione della direttiva europea sui ritardati pagamenti della pubblica amministrazione.

Secondo i dati raccolti dall'associazione degli artigiani, ''soltanto il 13,4% degli imprenditori rileva che i tempi di pagamento si sono accorciati, il 68,7% li considera invariati e il 17,9% addirittura allungati. Nel fenomeno delle aziende private il fenomeno sembra essersi aggravato: il 36,6% dichiara che i tempi si sono allungati, a fronte del 50% che non ha rilevato cambiamenti, mentre solo il 13,9% segnala una diminuzione dei tempi pr veder saldate le fatture''.

''A distanza di 8 mesi dall'entrata in vigore - commenta il presidente Giorgio Merletti -, l'applicazione delle nuove norme in Italia risulta ancora scarsa e, addirittura, il fenomeno dei crediti insoluti e' peggiorato nei rapporti tra privati''.

drc/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4