sabato 03 dicembre | 04:04
pubblicato il 25/gen/2014 13:33

P.A.: Codacons, falsi invalidi? Indagare anche medici e Asl

P.A.: Codacons, falsi invalidi? Indagare anche medici e Asl

(ASCA) - Roma, 25 gen 2014 - Lo scandalo dei ''finti poveri'', ben 3.400 scoperti dalla Guardia di Finanza nel 2013, produce un enorme danno alla collettivita' poiche' priva di risorse quei soggetti che realmente necessiterebbero di sostegno economico e aumenta i costi a carico di tutti i cittadini. Lo afferma il presidente Codacons Carlo Rienzi, che aggiunge: ''Quando si scoprono finti invalidi e falsi poveri occorre porre sotto indagine penale anche medici, Asl e strutture pubbliche che hanno riconosciuto agevolazioni, sconti e sussidi a soggetti che non ne avrebbero avuto alcun diritto''.

''Cio' - spiega Rienzi - in relazione alle evidenti omissioni nei controlli che, se fossero stati compiuti correttamente, avrebbero fatto emergere le truffe ed evitare sprechi miliardari a danno della collettivita'. Non basta quindi punire i furbi che hanno incassato illegittimamente i sussidi pubblici, ma e' necessario condannare anche chi tale furbizia la fomenta omettendo i propri doveri'', conclude il presidente Codacons.

com-rba/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari