domenica 26 febbraio | 18:52
pubblicato il 10/dic/2013 10:45

P.A.: Cnel, record ritardi settore sanitario. In media 284 giorni

(ASCA) - Roma, 10 dic - La sanita' resta il settore in cui i ritardi nei pagamenti restano piu' marcati, in media 284 giorni. Lo rileva il Cnel nella Relazione Annuale 2013, evidenziando un ''miglioramento sensibile'', ma sottolineando come ''vi e' ancora molto da fare per tornare alla normalita'''.

Il Consiglio nazionale dell'Economia e del Lavoro cita l'indagine condotta da Assobiomedica relativa alle forniture di dispositivi medici, da cui emerge che i tempi di pagamento si sono ridotti in media di 14 giorni, anche se restano particolarmente elevati in Calabria, Molise e Campania.

Anche l'indagine Farmindustria segnala un andamento dei pagamenti nel primo semestre dell'anno ''non in linea con i tempi della direttiva europea'': appena il 10% delle fatture emesse fino a giugno e' stato pagato entro 60 giorni, con situazioni che vanno dal 36% dell'Umbria allo 0% della Campania e del Lazio. drc/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech