martedì 17 gennaio | 14:48
pubblicato il 10/dic/2013 10:45

P.A.: Cnel, record ritardi settore sanitario. In media 284 giorni

(ASCA) - Roma, 10 dic - La sanita' resta il settore in cui i ritardi nei pagamenti restano piu' marcati, in media 284 giorni. Lo rileva il Cnel nella Relazione Annuale 2013, evidenziando un ''miglioramento sensibile'', ma sottolineando come ''vi e' ancora molto da fare per tornare alla normalita'''.

Il Consiglio nazionale dell'Economia e del Lavoro cita l'indagine condotta da Assobiomedica relativa alle forniture di dispositivi medici, da cui emerge che i tempi di pagamento si sono ridotti in media di 14 giorni, anche se restano particolarmente elevati in Calabria, Molise e Campania.

Anche l'indagine Farmindustria segnala un andamento dei pagamenti nel primo semestre dell'anno ''non in linea con i tempi della direttiva europea'': appena il 10% delle fatture emesse fino a giugno e' stato pagato entro 60 giorni, con situazioni che vanno dal 36% dell'Umbria allo 0% della Campania e del Lazio. drc/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa