mercoledì 22 febbraio | 17:20
pubblicato il 09/set/2014 19:34

P.A., Bonanni: macchina Stato e' inceppata e ci costa tanto

Il problema non e' numero insegnanti ma farli lavorare bene (ASCA) - Roma, 9 set 2014 - "Nella sanita' avevamo gia' detto tempo fa che si poteva arrivare a mobilita' fino a decine di chilometri, quindi la riforma della pubblica amministrazione non contiene nulla di nuovo. E' un piccolo proposito su cui gia' Brunetta si era impegnato". Lo ha dichiarato Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl, intervenendo a 'Checkpoint' su Tgcom24. Secondo Bonanni "la macchina dello Stato e' inceppata, ci costa un sacco di soldi e funziona male". Sulla riforma della scuola - ha aggiunto - "credo che lavorare perche' i precari diventino a tempo indeterminato sia un fatto positivo. La scuola ha piu' insegnanti della media pero' questa questione non riguarda un settore qualsiasi, ma un settore delicato. Il problema non e' il numero degli insegnanti, ma come vengono rispettati per farli lavorare bene. Vedo di buon occhio il fatto che il Governo voglia assumere i precari. Un'operazione del genere si fece gia' con Tremonti, quando centomila supplenti diventarono titolari. Noi aspettiamo ora una proposta compiuta da parte di questo Governo".

Red/Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe