venerdì 24 febbraio | 05:41
pubblicato il 25/set/2014 10:38

*Orlandi:con riscossione Comuni rischio 2.500 lavoratori Equitalia

Significativa eccedenza personale, serve corretta riallocazione (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - Con il passaggio ai Comuni della riscossione dei tributi locali si crea "un problema occupazionale" perche' "ci sono 2.500 persone" che attualmente si occupano di quest'attivita' in Equitalia. Lo ha affermato il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, in occasione di un'audizione in commissione bicamerale sul federalismo fiscale. "Su questo - ha aggiunto Orlandi - serve una valutazione politica". Nel testo dell'audizione, l'Agenzia delle Entrate segnala infatti che "l'esclusione del gruppo Equitalia dall'area del recupero delle entrate locali ha evidenti impatti sull'organizzazione dello stesso, generando una significativa eccedenza di personale delle societa' di riscossione".

Secondo Orlandi e' necessaria, quindi, "l'individuazione della corretta riallocazione delle risorse materiali e organizzative attualmente dedicate alla riscossione delle entrate locali, a garanzia dei livelli occupazionali e dei livelli di servizio".

Gab

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech