domenica 19 febbraio | 18:37
pubblicato il 25/set/2014 10:54

Orlandi: chiarezza su riscossione a Comuni,rischio costi piu' alti

Aspettiamo di capire chi la fara'. Non e' business ma ha costi alti (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - Sul passaggio della riscossione coattiva dei tributi locali ai Comuni "serve chiarezza" perche' "c'e' la preoccupazione che la riscossione frazionata costi di piu' alla collettivita' e non sia efficace". Lo ha detto il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, in audizione in commissione bicamerale sul federalismo fiscale, sottolineando che "serve un serio ripensamento della struttura complessiva". Il trasferimento della riscossione dei tributi locali in capo ai Comuni "e' una scelta politica - ha chiarito Orlandi a margine dell'audizione - noi rispettiamo la legge, ma ci sono oggettive difficolta'. Ci aspettiamo che la legge delega faccia chiarezza.

Dal primo gennaio 2015 la riscossione locale non la fa piu' Equitalia e ad oggi stiamo aspettando di capire di la fa". Orlandi ha quindi sottolineato che "la riscossione coattiva non e' un business ma e' un costo con oneri molto pesanti per chi la fa". (Segue) Gab

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia