domenica 26 febbraio | 04:22
pubblicato il 24/dic/2015 14:06

Opec: servono investimenti per 10000 mld per evitare balzo prezzi

Necessari da qui al 2040 anche per coprire necessità future

Opec: servono investimenti per 10000 mld per evitare balzo prezzi

New York, 24 dic. (askanews) - L'Opec ha ridotto le stime di lungo termine sulla domanda di petrolio, ma prevede che saranno necessari investimenti per 10.000 miliardi di dollari da qui al 2040 per coprire le necessità future e prevenire un balzo dei prezzi del greggio.

La previsione, contenuta nel World Oil Outlook, riportato dal Financial Times, sottolinea il delicato equilibrio che l'organizzazione dei Paesi produttori di petrolio deve trovare, anche tenendo conto delle posizioni dell'Arabia Saudita, il membro più forte.

Secondo l'Opec, un ribasso degli investimenti da parte delle grandi compagnie petrolifere unito a prezzi del greggio al di sotto di 40 dollari al barile per un periodo prolungato di tempo, potrebbero avere un effetto negativo sull'offerta futura e dunque provocare una fiammata dei prezzi.

"C'è la possibilità che il mercato ritenga che non c'è nuova capacità in misura sufficiente e che le infrastrutture non siano adeguate e rispondere a un futuro aumento della doamnda. Questo avrebbe ovviamente un effetto sui prezzi", ha detto Abdalla El-Badri, segretario generale dell'Opec.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech