giovedì 08 dicembre | 03:23
pubblicato il 21/feb/2014 08:30

Ocse: Padoan, la ripresa e' lenta e prospetta fase di bassa crescita

Ocse: Padoan, la ripresa e' lenta e prospetta fase di bassa crescita

(ASCA) - Roma, 21 feb 2014 - L'Ocse lancia l'allarme sul rischio che l'economia globale sia condannata ad una fase di bassa crescita. E' quanto indica il capo economista dell'Ocse, Pier Carlo Padoan, e ora presidente Istat, nell'editoriale sull'aggiornamento del rapporto ''Going for growth'' rilevando che ''la generale decelerazione della produttivita' dall'inizio della crisi puo' lasciar presagire l'inizio di una nuova era di bassa crescita'', considerando il quadro di un ''ritmo della ripresa globale che resta lento e crescenti preoccupazioni di un abbassamento strutturale dei tassi di crescita rispetto ai livelli pre crisi''. Padoan in particolare rileva che i timori gia' prevalenti nei paesi avanzati si sono ora ''estesi alle economie emergenti'' e sono aggravati dalla elevata disoccupazione e dal calo della partecipazione alla forza lavoro in numerosi Paesi.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni