domenica 22 gennaio | 21:39
pubblicato il 21/feb/2014 08:30

Ocse: Padoan, la ripresa e' lenta e prospetta fase di bassa crescita

Ocse: Padoan, la ripresa e' lenta e prospetta fase di bassa crescita

(ASCA) - Roma, 21 feb 2014 - L'Ocse lancia l'allarme sul rischio che l'economia globale sia condannata ad una fase di bassa crescita. E' quanto indica il capo economista dell'Ocse, Pier Carlo Padoan, e ora presidente Istat, nell'editoriale sull'aggiornamento del rapporto ''Going for growth'' rilevando che ''la generale decelerazione della produttivita' dall'inizio della crisi puo' lasciar presagire l'inizio di una nuova era di bassa crescita'', considerando il quadro di un ''ritmo della ripresa globale che resta lento e crescenti preoccupazioni di un abbassamento strutturale dei tassi di crescita rispetto ai livelli pre crisi''. Padoan in particolare rileva che i timori gia' prevalenti nei paesi avanzati si sono ora ''estesi alle economie emergenti'' e sono aggravati dalla elevata disoccupazione e dal calo della partecipazione alla forza lavoro in numerosi Paesi.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4