domenica 04 dicembre | 03:06
pubblicato il 02/mag/2013 09:43

Ocse: Italia potrebbe uscire da recessione gia' nel 2013

(ASCA) - Roma, 2 mag - ''L'ambizioso programma di riforme'' avviato dall'Italia concentrato sul risanamento, ''assieme alle misure intraprese a livello dell'area dell'euro'', potrebbe aiutare il Paese a ''uscire dalla recessione gia' nel corso del 2013''. Lo afferma l'Ocse nel suo rapporto annuale sull'economia italiana, stimando che il Pil ''non dovrebbe iniziare a crescere prima del 2014''. ''L'Italia - si legge nel dossier - ha avviato un ambizioso programma di riforme volto a ripristinare la sostenibilita' delle finanze pubbliche e migliorare la crescita a lungo termine. Assieme alle misure intraprese a livello dell'Area dell'euro, questi auspicati interventi hanno ridotto i rischi di rallentamento economico e potrebbero aiutare l'Italia a uscire dalla recessione gia' nel corso del 2013''. Per quanto riguarda il Prodotto interno lordo, le previsioni dell'Ocse si attestano intorno a una crescita dello 0,5% nel prossimo anno. L'impatto del ''piano annunciato ad aprile 2013'' dal Governo Monti ''per ridurre significativamente i debiti arretrati della Pubblica Amministrazione'' resta, infatti, ''incerto''.

rba/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari