giovedì 19 gennaio | 01:34
pubblicato il 25/mag/2011 10:32

Ocse/ Italia centrerà obiettivi taglio deficit: 2,6% Pil 2012

Significativo progresso in 2010, tenere controllo spesa e gettito

Ocse/ Italia centrerà obiettivi taglio deficit: 2,6% Pil 2012

Roma, 25 mag. (askanews) - L'Ocse prevede che l'Italia centrerà i suoi obiettivi di risanamento sui conti pubblici, proseguendo sulla riduzione del deficit: dopo "il significativo miglioramento" messo a segno quest'anno il disavanzo calerà al 3,9 per cento del Pil sul 2011 e al 2,6 per cento nel 2012. Le previsioni sono contenute nell'ultimo rapporto semestrale sull'economia mondiale. La stima sul deficit-Pil 2011 è allineata con quella del governo mentre quella sul 2012 è più bassa di un decimale. Il disavanzo del prossimo anno dovrebbe quindi risultare inferiore alla soglia del 3 per cento prevista dal Patto di Maastricht. L'Ocse nota che il conseguimento degli obiettivi di bilancio dovrebbe risultare "più facile considerato il miglioramento già visto nel 2010", in cui il deficit-Pil è stato tagliato dal 5,3 per cento al 4,5 per cento del Pil. Inoltre i target confermati dall'esecutivo nell'ultimo piano di stabilità si basano "su previsioni di crescita più prudenti" rispetto ai precedenti programmi. L'ente parigino ribadisce comunque che il conseguimento di questi obiettivi "richiede un continuo controllo sulla spesa e ulteriori miglioramenti sul gettito fiscale. Questa attenzione è necessaria - dice l'Ocse nella scheda sull'Italia dell'Economic Outlook - a causa dell'elevato rapporto debito-Pil, che pure è destinato ad attenuarsi nel 2012, e a causa del prevedibile aumento dei costi sul debito con l'aumento dei tassi di interesse nel medio termine". Infine l'ente parigino plaude al piano di riforme approntato dal governo che contiene "una lista di priorità rilevante" e dovranno essere "effettivamente messe all'opera al fine di migliorare il potenziale di crescita dell'economia e di ridurre il fardello del debito tramite più crescita economica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina