martedì 17 gennaio | 06:55
pubblicato il 21/feb/2014 08:32

Ocse: in Italia necessari lotta evasione e semplificazione fisco

Ocse: in Italia necessari lotta evasione e semplificazione fisco

(ASCA) - Roma, 21 feb 2014 - Intervenire sul fisco, ridurre le barriere alla concorrenza, migliorare la giustizia civile e accelerare la realizzazione di politiche attive per il lavoro. Sono le raccomandazioni dell'Ocse nel rapporto ''going for growth'' indicate per l'Italia.

In dettaglio l'Ocse sottolinea la necessita' che l'Italia migliori l'efficienza della struttura del fisco semplificando le norme e combattendo l'evasione. Poi quando la situazione dei conti pubblici lo consentira', l'Italia deve ridurre il peso del fisco sui redditi bassi da lavoro.

Le altre raccomdanzioni riguardano il rafforzamento del mercato riducendo le barriere alla concorrenza attraverso tutti i livelli di governo. Il rapporto inoltre raccomanda all'Italia di far scendere il peso della presenza dello Stato nel controllo delle imprese e sollecita un intervento per ridurre i tempi della giustizia civile.

L'Italia inoltre - si legge nel rapporto, deve ridurre il rischio di una disoccupazione persistente e accelerare la realizzazione di politiche attive a favore del lavoro.

Il rapporto Ocse inoltre rileva le riforme realizzate dall'Italia negli ultimi due anni, in particolare il rafformento del potere delle autorita' di regolazione, la liberalizzazione degli orari di apertura delle attivita' commerciali, anche se ''ulteriori sforzi sono necessari per assicurare l'effettiva implementazione di tali riforme''. La fotografia scattata dall'Ocse mostra che l'Italia, al pari di altri paesi del sud dell'Europa, ha scontato i pesanti effetti delle manoivre di aggiustamento a seguito della crisi finanziaria. ''Gli interventi per il consolidamento dei conti pubblici, gli aggiustamenti necessari nei bilanci el settore bancario, una bassa fiducia e un insufficiente livello di flussi del credito hanno provocato un tasso di disoccupazione a due cifre in Italia e non si scorgono chiari segnali di una rapida inversione di tendenza''. Obiettivi prioritari dell'azione politica, afferma l'Ocse, rimangono gli interventi a favore del mercato del lavoro e per rafforzare la competitivita'''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello