lunedì 05 dicembre | 10:13
pubblicato il 03/set/2013 13:10

Ocse: Federconsumatori, stop aumento Iva o restiamo in recessione

(ASCA) - Roma, 3 set - ''Riteniamo premature le dichiarazioni rilasciate dal vicecapo economista dell'Ocse che, stamane, ha affermato che l'Italia sta lentamente uscendo dalla recessione in cui era caduta''. Lo affermano in una nota congiunta Federconsumatori e Adusbef, spiegando che si tratta di una ''valutazione che, purtroppo, non condividiamo e non potremo condividere fino a quando non vedremo anche un minimo segnale positivo sul fronte dell'occupazione e, quindi, della ripresa del potere di acquisto delle famiglie''.

Le associazioni dei consumatori ritengono ''fondamentale avviare un rilancio degli investimenti per lo sviluppo e l'occupazione, nonche' scongiurare in ogni modo l'incremento dell'Iva in programma da ottobre. Non ci stancheremo mai di ripetere, infatti, che tale operazione avra' degli 'effetti collaterali' disastrosi per l'intera economia''.

com-drc/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari