martedì 06 dicembre | 17:10
pubblicato il 03/set/2013 12:01

Ocse: avanti con riforme, piu' lavoro e meno pressione fiscale

(ASCA) - Roma, 3 set - Un tasso di occupazione ''debole'', una crescita globale ''lenta'' e il ''persistente squilibrio globale'' sottolineano la necessita' di adottare politiche strutturali per ''aumentare l'occupazione, favorire la ripresa economica, alleviare la pressione fiscale e ridurre in maniera definitiva gli squilibri esterni''. Lo rileva l'Ocse nel bollettino 'Interim Economic Assessment', spiegando che sia nelle economie avanzate che in quelle dei Paesi emergenti, si conferma ''il basso livello di crescita pre crisi, riflettendo sia cambiamenti strutturali come quelli demografici che le conseguenze della crisi stessa''. drc/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Cnel
Referendum, Napoleone: popolo ha riconosciuto il ruolo del Cnel
Lego
Lego, la dinastia Kirk Kristiansen blinda il futuro dei mattoncini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Touchscreen e realtà aumentata: a Milano il supermarket del futuro
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni