domenica 04 dicembre | 09:57
pubblicato il 18/ago/2014 19:14

NYT attacca Ue e Germania: in Eurozona usata "medicina sbagliata"

Il quotidiano chiede "grandi cambiamenti" e l'azione della Bce (ASCA) - New York, 18 ago 2014 - "Nessuno si dovrebbe sorprendere che l'economia dell'Eurozona stia di nuovo arretrando. E' un esito del tutto prevedibile delle politiche sbagliate che i leader europei insistono testardamente a perseguire, nonostante tutte le prove che si tratti della medicina sbagliata". Inizia cosi' un editoriale del New York Times, che attacca "l'insistenza dell'Unione Europea, guidata dalla Germania" sulla riduzione da parte dei governi dell'Area euro del loro deficit tagliando la spesa e alzando le tasse, un mix che "ha continuato a impedire una ripresa ulteriore". Secondo il quotidiano poi, la Banca centrale europea (Bce) "e' stata lenta e timida nell'abbassare i tassi di interesse e nell'acquistare bond, cose che avrebbero aiutato". Inoltre "l'Europa ha permesso ai problemi delle banche di inasprirsi", come dimostrato dal salvataggio lanciato al portoghese Banco Espirito Santo. (segue) A24-Gaz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari