sabato 21 gennaio | 23:46
pubblicato il 18/ago/2014 19:14

NYT attacca Ue e Germania: in Eurozona usata "medicina sbagliata"

Il quotidiano chiede "grandi cambiamenti" e l'azione della Bce (ASCA) - New York, 18 ago 2014 - "Nessuno si dovrebbe sorprendere che l'economia dell'Eurozona stia di nuovo arretrando. E' un esito del tutto prevedibile delle politiche sbagliate che i leader europei insistono testardamente a perseguire, nonostante tutte le prove che si tratti della medicina sbagliata". Inizia cosi' un editoriale del New York Times, che attacca "l'insistenza dell'Unione Europea, guidata dalla Germania" sulla riduzione da parte dei governi dell'Area euro del loro deficit tagliando la spesa e alzando le tasse, un mix che "ha continuato a impedire una ripresa ulteriore". Secondo il quotidiano poi, la Banca centrale europea (Bce) "e' stata lenta e timida nell'abbassare i tassi di interesse e nell'acquistare bond, cose che avrebbero aiutato". Inoltre "l'Europa ha permesso ai problemi delle banche di inasprirsi", come dimostrato dal salvataggio lanciato al portoghese Banco Espirito Santo. (segue) A24-Gaz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4