domenica 22 gennaio | 15:14
pubblicato il 14/apr/2014 11:33

Nuovo record per il debito pubblico: a febbraio 2107 miliardi

Diffusi i dati di Bankitalia. Istat: cala ancora l'inflazione

Nuovo record per il debito pubblico: a febbraio 2107 miliardi

Milano (askanews) - Il debito pubblico italiano, già tristemente famoso per le proprie dimensioni, a febbraio segna un nuovo record. Secondo il bollettino statistico della Banca d'Italia, nel secondo mese del 2014 l'indebitamento delle Amministrazioni pubbliche italiane è aumentato di 17,5 miliardi, raggiungendo il livello record di 2107,2 miliardi di euro. Nel merito l'aumento è dovuto per 10,7 miliardi al fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche e per 6,8 miliardi all'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro. Una situazione che rende ulteriormente complicato il processo di risanamento dei conti pubblici. Intanto dall'Istat arriva la conferma di un'inflazione ancora in calo, sintomo della perdurante crisi dei consumi: nel mese di marzo si è registrata una diminuzione dei prezzi dello 0,4% su base annua.

Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4