domenica 22 gennaio | 23:52
pubblicato il 13/nov/2014 10:21

Nuovo calo attese crescita esperti eurozona:2015 +1,5%,2016 1,7%

Marginale aumento previsioni di disoccupazione

Nuovo calo attese crescita esperti eurozona:2015 +1,5%,2016 1,7%

Roma, 13 nov. (askanews) - Nuovo abbassamento delle attese di crescita e occupazione tra analisti finanziari ed esperti di economia per l'area euro, secondo la rilevazione trimestrale effettuata dalla Banca centrale europea. Ora sul 2014 prevedono una crescita del Pil limitata allo 0,8 per cento, sul 2015 al più 1,2 per cento e sul 2015 al più 1,5 per cento. Più a lungo termine si attendono una espansione all'1,7 per cento. Va ricordato che queste previsioni non sono della stessa Bce, bensì rappresentano una media delle stime di istituti e centri studi esterni.

Tre mesi fa nella "Survey of Professional Forecasters" era prevista una crescita 2014 all'1 per cento, e poi 1,5 per cento su 2015, 1,7 per cento su 2016 e 1,8 per cento più a lungo termine (che significa 2019).

A livello di occupazione le variazioni sono state meno marcate: 2014 11,6 per cento e 2015 11,3, per cento, entrambi invariati. Sul 2016 invece 10,9 per centro e più a lungo termine 9,5 per cento. In questi due ultimi casi i dati sono di un decimale più alti rispetto a un mese fa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4