mercoledì 18 gennaio | 22:15
pubblicato il 26/feb/2016 18:29

Nucleare: riparte l'iter per il deposito nazionale

Nodo la ricerca del consenso. Si guarda al modello francese

Nucleare: riparte l'iter per il deposito nazionale

Roma, (askanews) - Si torna a parlare di deposito nucleare nazionale. La lista dei potenziali luoghi idonei è nelle mani del governo e sarà pubblicata, con ogni probabilità, dopo le amministrative.

Il nuovo deposito dovrà dare una una sistemazione definitiva ai rifiuti a bassa e media intensità oggi custoditi in ben 24 mini depositi sparsi in tutta Italia.

In nodo però resta il consenso locale. Uno scoglio affrontato e risolto in Francia con un forte coinvolgimento delle popolazioni. Come accaduto per il deposito dell'Aube, dieci volte più grande di quello che sorgerà in Italia.

Dopo una falsa partenza in cui il governo si limitò a promettere soldi, il consenso locale è arrivato con approccio diverso. Ai comitati locali è stato dato pieno accesso a progetti e impianti. Oltre a fondi per finanziare analisi indipendenti approfondite.

Questo ha cambiato il rapporto dei cittadini della regione dell'Aube con la struttura, tanto da candidarsi ad ospitare un nuovo deposito quando questo sarà pieno.

Emblematica la storia di Philippe Dallemagne, per anni leader degli attivisti che si opponevano al deposito e oggi sindaco di Soulaines, la cittadina più vicina all'impianto.

"Il sistema è cambiato nel momento in cui ci siamo potuti sedere intorno ad un tavolo - spiega - e capire il progetto industriale. E soprattutto quando ci sono state garanzie sulla salute e sulla sicurezza. Non solo sui soldi. I soldi non sono niente se non c'è la salute e la sicurezza, non si può essere d'accordo su un approccio come quello".

Dallemagne, da poco rieletto con l'84% dei voti, è di casa al deposito, sempre aperto per i cittadini della zona e due volte l'anno a tutti coloro che lo vogliono visitare.

La chiave sta nella trasparenza e nella fiducia, come spiega il direttore dell'impianto, Patrice Torres.

"Abbiamo costruito la fiducia e questo è l'elemento chiave di tutto. Ma non è perchè l'abbiamo costruita che la manterremo per sempre. Ci dobbiamo lavorare ogni giorno".

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina