sabato 21 gennaio | 09:59
pubblicato il 21/mar/2011 17:18

Nucleare/ Governo al crocevia, ma va avanti su decreto sui siti

Oggi dlgs in pre Consiglio ministri, verso ok in settimana

Nucleare/ Governo al crocevia, ma va avanti su decreto sui siti

Roma, 21 mar. (askanews) - Governo sempre più in affanno sul nucleare diviso tra l'esigenza di prendere tempo per una più approfondita riflessione dopo la tragedia in Giappone e la necessità di approvare entro questa settimana, pena la decadenza della delega, il dlgs sui criteri di localizzazione dei siti nella versione che recepisce i rilievi della Corte Costituzionale. Il provvedimento è infatti all'esame del pre-Consiglio dei ministri di oggi per un esame preliminare in attesa del via libera dal Consiglio questa settimana, probabilmente mercoledì. Disco verde che arriverà soltanto dopo il parere, non vincolante, della commissione Industria del Senato previsto per domani. La settimana scorsa è invece arrivato il parere di Montecitorio. Insomma, un passo obbligato quello del governo (perchè il dlgs è in scadenza) che non significa che sul ritorno all'atomo in Italia non cambia la tabella di marcia. Ma è un 'sì' che, ovviamente, non potrà non avere un impatto politico e d'immagine per il governo. Infatti, al di là dei fatti del Giappone, a pesare sull'esecutivo - che anche oggi tramite il ministro Paolo Romani è tornato a sottolineare la necessità di una pausa di riflessione e l'importanza di muoversi di concerto con l'Europa per la salvaguardia della sicurezza e la salute dei cittadini - è soprattutto lo spettro della vittoria del fronte del 'no' al referendum di giugno e le prossime elezioni amministrative. Mine pericolose per il governo che potrebbero essere disinnescate soltanto abrogando per ora le norme del dlgs per essere poi riprese in una fase successiva quando il quadro si sarà fatto più chiaro. Il dibattito è quindi più che mai aperto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Agroalimentare
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4