venerdì 09 dicembre | 07:51
pubblicato il 11/ott/2013 11:19

Nucleare: Conti, in Europa e' stato bandito troppo frettolosamente

Nucleare: Conti, in Europa e' stato bandito troppo frettolosamente

(ASCA) - Bruxelles, 11 ott - ''Abbiamo bandito in modo troppo affrettato la capacita' nucleare'' in Europa. Lo afferma l'amministratore delegato di Enel, Fulvio Conti, in occasione del convegno sul cambiamento delle politiche energetiche dell'Ue organizzato da dieci tra le principali compagnie europee del settore. ''La Germania e i paesi del Benelux hanno deciso di abbandonare il nucleare, e oggi i tedeschi hanno costi extra pari a venti miliardi di euro, e in Benelux dieci''. In Europa, continua Conti, ''viviamo una situazione paradossale: abbiamo una capacita' energetica in abbondanza con prezzi elevati''. L'ad di Enel lascia intendere che il ricorso al nucleare potrebbe essere una soluzione al problema. ''La Germania ha venti miliardi di costi extra quando gli impianti che sono fermi potrebbero produrre energia a basso costo''.

bne/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni