venerdì 20 gennaio | 03:11
pubblicato il 01/lug/2013 11:19

Nordest: Intesa Sanpaolo, export distretto e' tornato a crescere

(ASCA) - Venezia, 1 lug - Nel primo trimestre del 2013 l'export dei distretti del triveneto e' tornato a crescere, registrando un aumento tendenziale del 2,1%, in linea con la media nazionale.

Ancora una volta, hanno sofferto le esportazioni del Friuli Venezia Giulia che da 6 trimestri consecutivi accusano un calo (-4,2%). Migliore e' stato l'andamento dei distretti veneti e del Trentino Alto Adige che nei primi tre mesi dell'anno hanno registrato un aumento tendenziale rispettivamente pari al 3,3% e all'8%. Lo rileva il Monitor dei distretti industriali del Triveneto aggiornato a marzo 2013 curato del Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo per conto di Cassa di Risparmio del Veneto, Cassa di Risparmio di Venezia, Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia e Banca di Trento e Bolzano.

I buoni risultati dei distretti del Veneto e del Trentino Alto Adige acquistano ancora piu' valore se si considera che, sempre nel primo trimestre del 2013, l'export del complesso dell'industria manifatturiera italiana ha subito una riduzione dello 0,8% (-1,1% il manifatturiero triveneto).

Francia e Germania hanno fatto addirittura peggio, accusando un calo tendenziale dell'export di beni manufatti pari rispettivamente al -2,2% e al -3,8%. Emergono dunque nuove conferme della competitivita' e vitalita' dei distretti del Triveneto.

Una possibile spiegazione al miglior andamento recente dei distretti industriali italiani e triveneti rispetto all'intera industria manifatturiera puo' essere cercato nel miglior posizionamento competitivo delle imprese distrettuali, che sono piu' attive sul fronte dell'innovazione, dell'internazionalizzazione e del marketing. In particolare, sono andati particolarmente bene i distretti che sono stati in grado di sfruttare al meglio le occasioni di crescita presenti sui nuovi mercati, dove l'export distrettuale complessivo del Triveneto nei primi tre mesi del 2013 ha registrato un aumento tendenziale del 5,4%.

Al contrario, per il quarto trimestre consecutivo, le vendite rivolte ai mercati maturi sono rimaste per lo piu' ferme sui livelli del corrispondente periodo dell'anno precedente.

fdm/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale