domenica 26 febbraio | 18:36
pubblicato il 19/set/2014 17:37

Nessun effetto da Scozia, Piazza Affari chiude in calo (-0,74%)

Male StM (-4%), tonfo per Cattolica (-6,7%) dopo annuncio aumento (ASCA) - Milano, 19 set 2014 - Chiusura in territorio negativo per la Borsa di Milano, con l'indice principale Ftse Mib che ha ceduto lo 0,74% scendendo sotto quota 21mila punti (20.972) e mettendo a segno anche oggi una delle peggiori performance tra le Borse europee. E' durata lo spazio di mezza mattinata l'euforia di Piazza Affari per il risultato del referendum in Scozia, con la vittoria dei "no" alla secessione. Tra le blue chip maglia nera a StM, che ha lasciato sul terreno il 4%. In controtendenza, invece, la performance di UnipolSai (+2,5%). Telecom Italia ha chiuso in ribasso dell'1,3% a 0,894 euro: con la formalizzazione del passaggio della brasiliana Gvt da Vivendi a Telefonica, i francesi riceveranno anche il 5,7% di Telecom oggi in portafoglio agli spagnoli, diventandone di fatto il primo azionista singolo. Sul listino completo male Cattolica Assicurazioni (-6,7%) che ha annunciato oggi a sorpresa un aumento di capitale da 500 milioni volto a cogliere opportunita' di crescita esterna e di partnership.

Rar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech