domenica 22 gennaio | 18:20
pubblicato il 21/dic/2013 15:26

Natale: consumatori, piu' sicurezza per giocattoli sotto l'albero

Natale: consumatori, piu' sicurezza per giocattoli sotto l'albero

(ASCA) - Roma, 21 dic - ''Non mettiamo a rischio l'incolumita' dei nostri bambini, ma assicuriamoci che i giocattoli che troveranno sotto l'albero siano sicuri''. E' quanto auspica Massimiliano Dona, segretario generale dell'Unione Nazionale Consumatori, invitando i genitori ad acquisti consapevoli, in vista del Natale.

''Il rischio di prodotti con etichette irregolari o con sostanze chimiche in quantita' pericolosa - afferma Dona in una nota - sono in agguato tutto l'anno, ma e' soprattutto con l'arrivo delle festivita' natalizie, quando si acquistano piu' giocattoli, che i pericoli aumentano; la Direttiva europea 2009/48 sulla sicurezza dei giocattoli fissa le linee guida sul tema: in generale le regole europee, recepite in Italia dal decreto legislativo 54 dell'11 aprile 2011, stabiliscono che tutti i giocattoli commercializzati all'interno degli Stati membri dell'Ue devono recare il marchio di conformita' CE, attraverso il quale il produttore dichiara di aver valutato il prodotto rispetto ai requisiti di sicurezza europei prima di metterlo sul mercato. I requisiti riguardano molti aspetti come la tracciabilita', le avvertenze e le istruzioni, il design sicuro, le sostanze chimiche e la sicurezza''. ''Per acquistare in sicurezza, dunque - aggiunge - e' bene leggere attentamente le etichette del prodotto, controllando che oltre al marchio CE vi siano contrassegni volontari, come ad esempio il bollino ''Giocattoli sicuri' rilasciato dall'IISG o il marchio IMQ per i prodotti elettrici.

Sull'imballaggio o sul giocattolo stesso, poi, devono essere indicati nome e indirizzo del fabbricante o del distributore e l'eta' per cui il giocattolo e' stato concepito. Se si tratta di giochi non adatti a bambini con meno di 3 anni, deve essere segnalato, magari con il tradizionale 'fantasmino', vale a dire un simbolo costituito da un cerchio barrato con all'interno una testa di bimbo e la scritta '0-3'. E'opportuno controllare che piccole parti (come bottoni, occhi, naso dei pupazzi) non si stacchino rischiando che il bambino le metta in bocca; inoltre e' importante verificare che ci siano delle istruzioni anche in italiano che, ricordiamo, vanno sempre conservate anche dopo aver buttato gli imballaggi''.

com-drc/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4