sabato 21 gennaio | 18:56
pubblicato il 21/dic/2013 12:53

Natale: Coldiretti, italiani scelgono low cost. 450 mila in agriturismo

Natale: Coldiretti, italiani scelgono low cost. 450 mila in agriturismo

(ASCA) - Roma, 21 dic - Sono 450 mila i vacanzieri che alloggeranno in agriturismo nelle festivita' di fine anno con un aumento stimato pari al 7% rispetto allo scorso anno. E' quanto stima la Coldiretti sulla base delle indicazioni dell'associazione agrituristica Terranostra e in occasione della diffusione dei dati dell'indagine promossa da Federalberghi, sottolineando che la permanenza media si riduce a due/tre giorni. Le difficolta' economiche riducono i budget di spesa e spingono verso vacanze piu' brevi e piu' vicine a casa con una maggiore flessibilita' nella programmazione come quelle in campagna che in controtendenza crescono. A farla da padrona e' la montagna con le prenotazioni a gonfie vele, infatti, per le aziende situate nei pressi degli impianti sciistici, ma buone sono anche le richieste per le sistemazioni prossime alle citta' d'arte, ai centri di interesse storico e culturale. La novita' del 2013 e' pero' il crescente interesse per l'agriwellness con le cure rilassanti offerte da un numero crescente di agriturismi come i massaggi all'extravergine di oliva, quello contadino al fieno o la biocosmesi al vino, all'olio di oliva alle stelle alpine o addirittura al latte d'asina. Sotto la pressione della crisi si registra infatti un vero boom delle nuove forme di 'terapia' con rilassamento naturale per combattere lo stress.

Aumenta anche l'offerta di servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti che in numero crescente affollano i 20.474, agriturismi censiti in Italia.

Il maggior numero di aziende si trova in Toscana (4185) ed in Trentino (2996), ma nel tempo la diffusione e' diventata capillare su tutto il territorio nazionale anche se il 47% si trovano al Nord, il 34% nel Centro e il 19% nel Mezzogiorno.

L'agriturismo non e' piu' solo mangiare con le aziende autorizzate alla ristorazione (10.144) che sono state sorpassate in numero da quelle che offrono anche altri servizi, salite a ben 11.982, con attivita' come l'escursionismo (3.324), la mountain bike (2.785), i corsi di cucina, orto, cucito o altro (2.009), l'equitazione (1.489), il trekking (1.821), le fattorie didattiche per i piu' piccoli (1.251) e le osservazioni naturalistiche (932) che sono in rapida espansione.

com-drc/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4