venerdì 24 febbraio | 07:29
pubblicato il 11/dic/2012 15:47

Natale 2012, a Napoli acquisti a picco: commercianti in crisi

Si riduce il budget per i regali, la media è 100 euro a testa

Natale 2012, a Napoli acquisti a picco: commercianti in crisi

Napoli (askanews) - Magari non ci sarà la fine del mondo teorizzata dai Maya però, almeno per gli italiani, forse il Natale 2012 verrà ricordato comunque come uno dei più tristi degli ultimi anni. Triste per chi è senza lavoro, perché lo ha perso o perché non lo trova. Triste per chi ha pochi soldi, triste per i commercianti, che non vendono e per la gente, che non compra più. Ecco quello che succede a Napoli.Il crollo degli acquisti sembra inesorabile e a poco o nulla sono serviti i "Napo", la moneta partenopea battuta dal comune - in realtà buoni sconto al portatore - che non sembrano riscuotere il successo sperato. Il momento congiunturale spinge a ridurre il budget per lo shopping e la quantità di regali.

Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech