lunedì 16 gennaio | 12:52
pubblicato il 11/dic/2012 15:47

Natale 2012, a Napoli acquisti a picco: commercianti in crisi

Si riduce il budget per i regali, la media è 100 euro a testa

Natale 2012, a Napoli acquisti a picco: commercianti in crisi

Napoli (askanews) - Magari non ci sarà la fine del mondo teorizzata dai Maya però, almeno per gli italiani, forse il Natale 2012 verrà ricordato comunque come uno dei più tristi degli ultimi anni. Triste per chi è senza lavoro, perché lo ha perso o perché non lo trova. Triste per chi ha pochi soldi, triste per i commercianti, che non vendono e per la gente, che non compra più. Ecco quello che succede a Napoli.Il crollo degli acquisti sembra inesorabile e a poco o nulla sono serviti i "Napo", la moneta partenopea battuta dal comune - in realtà buoni sconto al portatore - che non sembrano riscuotere il successo sperato. Il momento congiunturale spinge a ridurre il budget per lo shopping e la quantità di regali.

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche