giovedì 08 dicembre | 21:16
pubblicato il 12/giu/2014 20:00

Napoli: 115,6 mln per il porto dal Fondo di sviluppo regionale Ue

Napoli: 115,6 mln per il porto dal Fondo di sviluppo regionale Ue

(ASCA) - Napoli, 12 giu 2014 - La Commissione europea ha approvato oggi un investimento di 115,6 milioni di euro dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) per migliorare le infrastrutture, le condizioni ambientali e la sicurezza del porto di Napoli. I lavori - spiega una nota della Rappresentanza italiana dell'esecutivo Ue - comprenderanno il restauro del porto principale, il completamento della rete fognaria e la pulitura dell'intera area. Grazie all'energia solare il porto di Napoli sara' piu' efficiente dal punto di vista energetico e contribuira' a ridurre l'inquinamento atmosferico. La riorganizzazione dei collegamenti stradali interni e dei collegamenti ferroviari dal centro citta' alle connessioni con l'hinterland permetteranno di intensificare il traffico merci su rotaia.

''Questo progetto e' un ottimo esempio di come i fondi regionali dell'Ue possono contribuire a sviluppare l'economia del Sud Italia'', ha dichiarato Johannes Hahn, Commissario per la politica regionale e urbana, che ha firmato l'approvazione dell'investimento. ''Il porto di Napoli - ha proseguito - e' uno dei porti strategici del Mediterraneo: con infrastrutture sostenibili e di qualita' e migliori condizioni di trasporto, la regione Campania attirera' ancora di piu' gli spedizionieri e gli operatori del settore''.

L'investimento rientra nel programma regionale della Campania cofinanziato dall'Ue nell'ambito della priorita' ''Accessibilita'''. L'Unione europea finanziera' attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale circa 115,6 milioni di euro su un investimento totale di 154 milioni. Questo progetto, che costituisce la prima fase di un investimento piu' ampio, dovrebbe essere ultimato entro la fine del 2015.

Il secondo progetto, relativo alla costruzione di un nuovo terminal per i container, aumentera' la capacita' del porto e sara' realizzato nel periodo di programmazione 2014-2020''.

com-stt/Mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni