martedì 24 gennaio | 17:07
pubblicato il 18/giu/2013 09:25

Mutui: negli ultimi 5 mesi accolte solo il 7% delle domande

(ASCA) - Roma, 18 giu - Il mutuo resta affare difficile per gli italiani, ma l'impresa e' decisamente piu' ardua in alcune regioni e piu' semplice in altre. Mutui.it in collaborazione con Facile.it ha analizzato oltre 5.000 fra richieste di finanziamento presentate e mutui erogati nel periodo gennaio-maggio 2013, rilevando un leggero aumento della percentuale di ottenimento del finanziamento; rispetto alla rilevazione precedente si passa dal 5% al 7%: pur in salita continua ad essere molto basso il numero delle domande presentate che si concretizzera' in un mutuo casa. Questo il dato generico, che varia guardando alle regioni di residenza di chi effettua la richiesta. ''L'analisi della distribuzione dei finanziamenti per l'acquisto della casa lungo il territorio nazionale - spiega Lorenzo Bacca, responsabile business unit mutui dell'azienda - e' uno specchio delle differenze tra gli italiani in termini di distribuzione di lavoro, risorse e opportunita': il Sud si trova ad avere un terzo delle gia' scarse possibilita' di ottenere un mutuo per l'acquisto di una casa che si hanno nel Nord del Paese. Il fenomeno rappresenta la prova del fatto che l'Italia continua a viaggiare a due velocita'''. I piu' avvantaggiati sono, in assoluto, i cittadini delle Marche, della Lombardia e della Liguria: qui siamo al di sopra della media nazionale, con percentuali di approvazione prossime o superiori al 10%. Seguono, sempre con cifre piu' alte della media nazionale, regioni come Piemonte (8,7%), Lazio e Umbria (entrambe al 7,5%). Per trovare una regione del Mezzogiorno occorre andare oltre la meta' della classifica, e scendere sotto la media italiana: in Campania ottiene il mutuo solo il 5,0% dei richiedenti, in Basilicata il 4,8%, in Puglia il 4,7%, mentre il fanalino di coda della classifica e' rappresentato dalla Calabria, dove nemmeno 4 richieste su cento vengono accordate. L'eta' dei richiedenti: a fronte di un'eta' media nazionale di 39 anni, i piu' giovani a presentare domanda di mutuo sono i cittadini del Friuli Venezia Giulia, che hanno mediamente 37 anni quando si presentano in Banca, mentre i piu' attempati sono quelli di Umbria, Calabria e Campania, che provano ad ottenete il finanziamento quando hanno gia' compiuto 41 anni. La durata media (che a livello nazionale e' di 22 anni) sale a 26 anni in Abruzzo e scende sotto i 19 anni in Toscana. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4