martedì 21 febbraio | 02:10
pubblicato il 23/feb/2011 15:14

Mutui/ Abi: Tassi ancora in aumento, a gennaio al 3,12%

Era al 2,97% il mese precedente e al 2,73% a gennaio 2010

Mutui/ Abi: Tassi ancora in aumento, a gennaio al 3,12%

Milano, 23 feb. (askanews) - Ancora in aumento a gennaio i tassi sui mutui. Il tasso sui prestiti in euro alle famiglie per l'acquisto di abitazioni - rileva il consueto bollettino mensile dell'Abi - è risultato lo scorso mese pari al 3,12%, in aumento rispetto al 2,97% del mese precedente e rispetto al 2,73% di gennaio 2010. L'aumento di gennaio - spiega l'Abi - è da attribuire, fra l'altro, anche a una maggiore quota del flusso di finanziamenti a tasso fisso, passata nell'ultimo mese dal 29,7% al 41,1%. In generale, a gennaio il tasso medio ponderato sul totale dei prestiti a famiglie e società non finanziarie elaborato dall'Abi ha registrato un lieve aumento, in coerenza con l'andamento delle condizioni del mercato interbancario, collocandosi al 3,69% (+7 punti base al di sopra di quanto segnato il mese precedente e 4 basis points al di sotto del valore di gennaio 2010).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia