sabato 21 gennaio | 23:23
pubblicato il 25/gen/2013 12:00

MSD e Mediolanum Farma: accordo per salvare un impianto italiano

Intesa su Comazzo, nel Lodigiano. "Si può ancora fare industria"

MSD e Mediolanum Farma: accordo per salvare un impianto italiano

Milano (askanews) - Un accordo tra due imprese farmaceutiche per salvaguardare l'impianto di Comazzo nel Lodigiano: è una storia inusuale, in tempi di conclamata crisi, quella dell'intesa tra MSD Italia, consociata della multinazionale Merck, che ha scelto di non dismettere l'impianto, e Mediolanum Farmaceutici, che ha investito per assorbire l'intera occupazione del sito. Alessandro Del Bono è l'amministratore delegato dell'azienda che subentra a Comazzo."Io credo che essere imprenditore significhi innanzittutto essere ottimisti, credere in ciò che si fa e in dove lo si fa. In Italia abbiamo competenze eccezionali, lo stabilimento ha una tecnologia elevatissima e quindi ovviamente ne vale la pena".La scelta di MSD Italia, che ha convinto la casa madre a percorrere una strada meno semplice e non meramente economica, è riassunta così da Pierluigi Antonelli, presidente e a.d. della consociata italiana di Merck."Avendo deciso la nostra casa madre di chiudere Comazzo, l'affiliata italiana si è impegnata a trovare un acquirente, e quindi a seguire un processo molto più lungo, molto più complicato e meno remunerativo pur di preservare le eccellenze che esistevano ed esistono nello stabilimento di Comazzo".Al centro dell'operazione l'impianto lodigiano, definito una vera eccellenza italiana. "Abbiamo preferito - ha aggiunto Antonelli - avere un approccio molto più difficile, molto più complesso, convincendo la casa madre a non chiudere lo stabilimento".E il messaggio che arriva dal Park Hyatt di Milano è di ottimismo, anche in tempi di crisi. "Sì - ha concluso Del Bono - si può ancora fare industria in Italia. Se lo si può fare in Francia, in Germania, in Spagna, negli altri Paesi europei, ovviamente la si può fare anche in Italia".

Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4