giovedì 08 dicembre | 17:35
pubblicato il 11/set/2014 17:52

Mps: Turchi e Demartini disponibili a dimettersi da Cda

(ASCA) - Roma, 11 set 2014 - Il vicepresidente del Monte dei Paschi di Siena e membro del comitato esecutivo della banca, Marco Turchi, e il consigliere Paola Demartini hanno espresso la loro disponibilita' a dimettersi dal Cda del Monte. Da quanto si apprende la decisione potrebbe essere ratificata nei prossimi giorni, i due consiglieri avrebbero invitato anche gli altri due consiglieri in quota alla Fondazione Mps, Angelo Dringoli e Marina Rubini, a lasciare la carica.

La Fondazione aveva chiesto un passo indietro ai consiglieri espressione dell'ente senese per lasciare due posti ai rappresentanti di Btg Pactual e Fintech Advisory che hanno, insieme alla Fondazione, una quota del 9% del capitale di Mps sindacata in un Patto.

Tra i quattro consiglieri, Turchi e' l'unico multato da Consob e Bankitalia per complessivi 500mila , i due organi di vigilanza gli hanno contestato violazioni del Tuf e del Tub in qualita' di membro del Collegio sindacale di Mps e Banca Popolare di Spoleto, partecipata di Mps.

men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Al via direttorio della Bce da cui è attesa proroga piano acquisti
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni