lunedì 27 febbraio | 05:50
pubblicato il 24/gen/2013 17:28

Mps: Tremonti, da Bankitalia controlli inefficaci

(ASCA) - Torino, 24 gen - Attacca Bankitalia, l'ex ministro Tremonti sostenendo che sul caso Mps non c'e' stato ne' un intervento ex ante ne' ex post.

''Nel caso specifico non c'e' stata un'azione ex ante - ha detto Giulio Tremonti durante la presentazione delle liste della Lega Nord a Torino - anzi tutti i controlli fatti per applicare i bond li ha fatti Banca d'Italia senza fare alcun rilievo. E non c'e' stata un'azione ex post perche' questa l'ha fatta non la vigilanza ma la magistratura''.

''In Italia - ha detto Tremonti - per legge e per storia la vigilanza bancaria, sulle singole banche, e' di esclusiva competenza della Banca d'Italia. Nel caso specifico e' un po' strano che la vigilanza non sia stata preventiva oppure anche successiva''.

Tremonti evoca lo scandalo della Banca Romana di fine Ottocento definendolo ''molto simile'' dal punto di vista politico. ''E trovo anche singolare - ha proseguito Tremonti riferendosi alla nota di via Nazionale - che si dica 'ci hanno nascosto le carte'. Ma tu sei li' per vedere quello che uno nasconde''. ''Se pensi - ha osservato l'ex ministro - che uno che fa delle cose strane te lo venga anche a dire...''.

eg/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech