giovedì 08 dicembre | 03:39
pubblicato il 03/giu/2014 17:41

Mps: sindaco Siena, un mese per nuovo presidente Fondazione

Mps: sindaco Siena, un mese per nuovo presidente Fondazione

(ASCA) - Siena, 3 giu 2014 - Per la nomina del nuovo presidente della Fondazione Mps ''ci vorra' un mesetto''. A tracciare il percorso e' il sindaco di Siena Bruno Valentini (Pd), che ha designato 4 dei 14 membri della Deputazione generale, a cui spetta la scelta del numero uno di Palazzo Sansedoni. ''Non ci aspettavamo il 'gran rifiuto' di Antonella Mansi - spiega all'ASCA Valentini - e prenderemo il tempo necessario, con serenita', senza frenesia ne' gare di braccio di ferro.

C'e' da riallacciare le relazioni con gli altri enti nominanti e avviare un colloquio con i deputati, che devono avere tranquillita' sulla loro completa autonomia: alla fine la scelta e' loro''. Dunque sfuma l'ipotesi che si possa arrivare alla nomina del nuovo presidente e della nuova Deputazione amministratrice (di quattro membri) gia' nella seduta del prossimo 9 giugno.

Quel giorno la Deputazione generale sara' chiamata a votare il bilancio e dal momento dell'approvazione scattera' un mese di tempo per il rinnovo dei vertici. Era stata la stessa Mansi, al momento di annunciare la sua indisponibilita' a un nuovo mandato, ad auspicare che le nomine potessero avvenire gia' il 9. Valentini traccia anche il profilo del nuovo presidente, anche se non fa nomi. ''Dovra' essere una personalita' di alto livello - spiega - con le competenze necessarie per la gestione finanziaria dell'Ente ma anche con un occhio al territorio, per svolgere il ruolo che la Fondazione deve svolgere, con l'amarezza per tutti i soldi che sono stati buttati ma anche con la speranza di recuperarne almeno una parte con l'azione di responsabilita'''. Tra l'altro, anche se Palazzo Sansedoni e' ora ''in sicurezza'', il nuovo vertice avra' da affrontare ancora alcune importanti questioni, le societa' Sansedoni e Siena Biotech in primis. Per quanto riguarda i rapporti con la Banca, ''la Fondazione deve contribuire a far tornare Mps una grande banca di cui gli italiani si fidano''. A proposito della Banca, Valentini replica anche alle critiche che dal blog di Beppe Grillo sono arrivate al 'salvataggio' di Mps: ''E' stata una azione capolavoro - dice -, un salvataggio epocale fatto con capitali stranieri, lo Stato ha portato a casa 500 milioni di euro e non ci sono stati licenziamenti. Adesso Mps e' una banca alleggerita, con una forte base retail che potrebbe approfittare prima di altri della ripresa''.

afe/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni