lunedì 20 febbraio | 00:57
pubblicato il 03/giu/2014 17:41

Mps: sindaco Siena, un mese per nuovo presidente Fondazione

Mps: sindaco Siena, un mese per nuovo presidente Fondazione

(ASCA) - Siena, 3 giu 2014 - Per la nomina del nuovo presidente della Fondazione Mps ''ci vorra' un mesetto''. A tracciare il percorso e' il sindaco di Siena Bruno Valentini (Pd), che ha designato 4 dei 14 membri della Deputazione generale, a cui spetta la scelta del numero uno di Palazzo Sansedoni. ''Non ci aspettavamo il 'gran rifiuto' di Antonella Mansi - spiega all'ASCA Valentini - e prenderemo il tempo necessario, con serenita', senza frenesia ne' gare di braccio di ferro.

C'e' da riallacciare le relazioni con gli altri enti nominanti e avviare un colloquio con i deputati, che devono avere tranquillita' sulla loro completa autonomia: alla fine la scelta e' loro''. Dunque sfuma l'ipotesi che si possa arrivare alla nomina del nuovo presidente e della nuova Deputazione amministratrice (di quattro membri) gia' nella seduta del prossimo 9 giugno.

Quel giorno la Deputazione generale sara' chiamata a votare il bilancio e dal momento dell'approvazione scattera' un mese di tempo per il rinnovo dei vertici. Era stata la stessa Mansi, al momento di annunciare la sua indisponibilita' a un nuovo mandato, ad auspicare che le nomine potessero avvenire gia' il 9. Valentini traccia anche il profilo del nuovo presidente, anche se non fa nomi. ''Dovra' essere una personalita' di alto livello - spiega - con le competenze necessarie per la gestione finanziaria dell'Ente ma anche con un occhio al territorio, per svolgere il ruolo che la Fondazione deve svolgere, con l'amarezza per tutti i soldi che sono stati buttati ma anche con la speranza di recuperarne almeno una parte con l'azione di responsabilita'''. Tra l'altro, anche se Palazzo Sansedoni e' ora ''in sicurezza'', il nuovo vertice avra' da affrontare ancora alcune importanti questioni, le societa' Sansedoni e Siena Biotech in primis. Per quanto riguarda i rapporti con la Banca, ''la Fondazione deve contribuire a far tornare Mps una grande banca di cui gli italiani si fidano''. A proposito della Banca, Valentini replica anche alle critiche che dal blog di Beppe Grillo sono arrivate al 'salvataggio' di Mps: ''E' stata una azione capolavoro - dice -, un salvataggio epocale fatto con capitali stranieri, lo Stato ha portato a casa 500 milioni di euro e non ci sono stati licenziamenti. Adesso Mps e' una banca alleggerita, con una forte base retail che potrebbe approfittare prima di altri della ripresa''.

afe/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia