martedì 21 febbraio | 00:14
pubblicato il 08/set/2014 10:01

Mps: sindaco Siena, Profumo? Azionisti decideranno su base risultati

(ASCA) - Siena, 8 set 2014 - Su una eventuale permanenza di Alessandro Profumo alla guida di Mps ''ad aprile decideranno gli azionisti sulla base delle capacita' degli attuali vertici di dare redditivita' al capitale''. Lo afferma il sindaco di Siena Bruno Valentini, parlando con i giornalisti a margine della Festa de l'Unita'. Nella primavera prossima Mps dovra' rinnovare le cariche e a chi gli chiedeva conto delle voci su una possibile uscita del manager, Valentini ha risposto che ''in questo momento puo' decidere solo lui, sarebbe folle mandare a casa coloro che hanno trasformato in valore economico la credibilita' della banca''.

Ad aprile, poi, saranno i soci a decidere valutando i risultati. Valentini riconosce che le ultime trimestrali non sono state brillanti, pero', nota, ''quello che c'era dentro la Banca era imprevedibilmente falso, con responsabilita' anche degli azionisti privati a cui sono stati distribuiti dividendi mai prodotti. La Banca e' stata impoverita per ragioni politiche ma anche per bieche ragioni di redditivita' del capitale da azionisti che poi sono andati via''. Inoltre, in passato, ''la mancanza di controllo ha avuto una responsabilita' pari a quella di chi era consapevole della falsificazione dei bilanci''.

Gli attuali vertici, pero', per il sindaco, devono e possono intervenire su un rapporto diverso con i dipendenti: ''La rete delle filiali deve essere protagonista del rilancio e bisogna che il vertice della Banca sia alla testa di questo rilancio e i dipendenti pienamente rappresentati da chi crede in loro''.

Bisogna dunque ''rilanciare un tavolo di concertazione vera'' con i sindacati e poi il management ''deve fare un roadshow, una sorta di viaggio dentro le filiali per riprendere un legame virtuoso nell'azienda. E' finito - conclude Valentini - il tempo delle contrapposizioni, la citta' e' con loro, non devono riconquistare la citta' ma l'azienda. Abbiamo davanti un nuovo 1472 in cui la citta' e' da rifondare''. afe/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia