venerdì 20 gennaio | 17:08
pubblicato il 29/gen/2013 18:20

Mps: rimozione Baldassarri ando' in CdA, no richieste spiegazioni

(ASCA) - Siena, 29 gen - La rescissione del rapporto di lavoro tra Banca Mps e l'allora direttore finanziario Gianluca Baldassarri fu decisa dal CdA del 9 febbraio 2012, senza che ci fosse bisogno di spiegazioni. Secondo quanto risulta dal verbale della seduta, la revoca fu richiesta dal Dg Fabrizio Viola, che era anche disponibile a fornire ''maggiori delucidazioni'', ma nessuno ne richiese. Il CdA dette quindi mandato alla direzione di formulare a Baldassarri una proposta di ''risoluzione consensuale''. Se tale proposta non fosse stata accettata il rapporto di lavoro sarebbe stato risolto comunque ''ad iniziativa aziendale''.

afe/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"