sabato 25 febbraio | 17:22
pubblicato il 07/ott/2013 19:48

Mps: per ok Ue maxi aumento da 2,5 mld e riduzione 8 mila dipendenti

Mps: per ok Ue maxi aumento da 2,5 mld e riduzione 8 mila dipendenti

(ASCA) - Siena, 7 ott - Aumento di capitale da 2,5 miliardi entro fine 2014, rimborso entro quella data di 3 miliardi di 'Monti bond', che saranno totalmente restituiti entro il 2017, ulteriori tagli al personale, con una riduzione complessiva di 8 mila dipendenti al 2017. E' quanto prevede il Piano di ristrutturazione di Mps, approvato oggi dal CdA.

Rocca Salimbeni attende il via libera definitivo da parte dell'Ue entro il 14 novembre, quando sara' presentata la trimestrale e quando il Monte intende presentare il piano strategico 2013-2017. Le linee guida del piano sono state presentate oggi dall'Ad Fabrizio Viola e dal Cfo Bernardo Mingrone. Viola ha sottolineato che il piano e' basato su stime ''prudenziali'' per quanto riguarda l'andamento del mercato.

Il piano prevede in primo luogo l'aumento di capitale, soggetto all'approvazione dell'assemblea degli azionisti, di 2,5 miliardi entro fine 2014, con l'impegno a rimborsare 3 miliardi di euro di Monti Bond' entro il 2014 (piu' del 70% del totale). I 'Monti Bond', ha spiegato Viola, saranno poi rimborsati ''in via integrale entro il 2017'' mediante generazione interna di capitale.

Il piano prevede poi misure severissime sul fronte del taglio dei costi, con un ulteriore intervento sull'occupazione. Mps prevede una riduzione, nel periodo 2011-2017, di circa 8.000 dipendenti, con un taglio del costo del personale per circa 500 milioni di euro. Ad oggi la riduzione ha gia' riguardato 2.700 persone. ''Settecento uscite - ha detto Mingrone - le aspettiamo dal turnover naturale al netto delle nuove assunzioni, altre 5-600 persone da dismissioni di attivita' e poi il resto da fondi di solidarieta'''. Prevista anche la chiusura di ulteriori 150 filiali oltre alle 400 gia' chiuse, nell'ambito di un programma di riduzione dei costi per circa 440 milioni di euro.

Previsto anche un tetto di 500 mila euro per le retribuzioni del top management.

Aumento di capitale e tagli, pero', secondo i vertici di Mps, permetteranno di tornare alla redditivita'. Il piano prevede infatti un target, al 2017, di 900 milioni di utile netto, con obiettivi piu' ambiziosi rispetto a quelli indicati nel Piano Industriale 2012-2015. Pero', ha precisato Mingrone, ''nel brevissimo termine non mi aspetto che Mps ricomincera' a erogare dividendi''.

''Il piano di ristrutturazione - afferma il presidente Alessandro Profumo - conserva intatte la nostra visione e le priorita' strategiche della Banca ma consente di accelerarne il rilancio attraverso il rafforzamento patrimoniale ed il piano di rimborso anticipato dei Nuovi Strumenti Finanziari, nel pieno interesse di tutti i nostri stakeholder''.

''Nell'ultimo anno - commenta l'Ad Fabrizio Viola - il rilancio della Banca si e' materializzato attraverso importanti risultati in termini di riorganizzazione aziendale, sviluppo commerciale e forte contenimento dei costi, pur in presenza di un contesto di mercato piu' difficile del previsto. Si apre ora la seconda fase che ci vedra' impegnati nel proseguimento del rilancio, nell'esecuzione del Piano di Ristrutturazione e nel rimborso del debito di Stato''. afe/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech