domenica 04 dicembre | 17:42
pubblicato il 08/set/2014 10:04

Mps: ore decisive per pattisti in CdA ma soluzione ancora lontana

(ASCA) - Siena, 8 set 2014 - Ore decisive a Siena per risolvere la questione dell'ingresso dei 'pattisti' di Btg Pactual e Fintech nel CdA di Mps, anche se una soluzione non sembra ancora a portata di mano. Giovedi' prossimo si tiene il CdA della Banca ma ancora non sarebbero arrivate le disponibilita' alle dimissioni di due dei quattro membri del Consiglio (Marco Turchi, Angelo Dringoli, Marina Rubini e Paola De Martini) espressi dalla Fondazione. Se non arriveranno tra stasera e domani mattina, il punto non potra' essere inserito all'ordine del giorno del CdA. Il patto di sindacato che lega la Fondazione, Btg e Fintech (che insieme detengono il 9% del capitale) prevede il ''best effort'' di Palazzo Sansedoni per favorire l'ingresso nel board di Rocca Salimbeni di due rappresentanti dei nuovi soci. Per questo la Fondazione, nei giorni scorsi, ha inviato una lettera ai quattro membri chiedendo un passo indietro di due rappresentanti, dicendosi pronta anche a un ''ristoro'' economico degli introiti che saranno persi con l'uscita dalla Banca. Una scelta che ha sollevato anche alcune critiche e che, secondo fonti a conoscenza della vicenda, avrebbe 'irrigidito' la posizione di alcuni dei membri del CdA. Al momento l'unica disponibilita' a uscire sarebbe stata manifestata da Marco Turchi, cosa che, secondo quanto si apprende, ad alcuni non sarebbe gradita dato che e' anche vicepresidente dell'istituto. Il sindaco di Siena Bruno Valentini ha assicurato il suo impegno per risolvere la questione: ''Anch'io - ha detto - sto lavorando e mi impegno per trovare una soluzione'' che ''va trovata anche perche' e' giusto che chi investe nel nostro Paese, come hanno fatto Btg Pactual e Fintech, possa partecipare al rilancio operativo della banca. E' un loro diritto''. Da parte sua, a margine di un dibattito alla Festa de l'Unita', ieri sera il presidente di Mps Alessandro Profumo si e' tirato fuori dalla partita: ''Non decido io, dovete chiedere alla Fondazione'', ha risposto ai cronisti che lo interpellavano.

afe/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari