domenica 04 dicembre | 05:02
pubblicato il 25/gen/2013 13:00

Mps: Maroni, se accertate tangenti la banca va commissariata

(ASCA) - Milano, 25 gen - Nella vicenda Mps ''c'e' puzza di tangenti'' e percio' ''credo che il governo debba procedere al commissariamento della banca se vengono accertate le tangenti''. Cosi' il segretario federale della Lega Nord, Roberto Maroni, torna a polemizzare sullo scandalo dei derivati Mps. Maroni, oggi in visita alla fiera del Macef a Rho Pero, chiama in causa lo stesso presidente del Consiglio uscente Mario Monti che a suo giudizio ''ha dato 4 miliardi a Mps e quindi deve spiegarci perche' li ha dati''.

Piu' in generale, Maroni sollecita l'istituzione di una commissione di inchiesta per sorvegliare l'operato degli istituti bancari: ''Il prossimo parlamento - e' la sua proposta - costituisca una commissione di inchiesta su tutte le banche, su quello che hanno fatto negli ultimi due anni, su come spendono i soldi, sul perche' non li danno alle imprese, e sugli incroci tra banche e imprese''.

fcz/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari