domenica 19 febbraio | 18:12
pubblicato il 29/apr/2013 17:59

Mps: Mancini, votiamo azione responsabilita' verso Mussari e Vigni

(ASCA) - Siena, 29 apr - La Fondazione Mps votera' a favore ''dell'azione di responsabilita' nei confronti dell'ex Presidente del Cda e dell'ex Direttore Generale'' della banca Mps, ''anche in concorso con altri soggetti'', lo ha detto il Presidente della Fondazione Mps, Gabriello Mancini, nel suo intervento all'assemblea degli azionisti di Mps, chiamata a delibera sull'azione di responsabilita nei confronti dell'ex Presidente, Giuseppe Mussari, e dell'ex Direttore Generale, Antonio Vigni''.

''Chiediamo peraltro che proseguano gli approfondimenti, qualora emergessero nuovi elementi di illeicita' e di anonalia per ogni possibile iniziativa per tutelare e proteggere gli interessi del Gruppo Mps e dei suoi azionisti'', ha sottolineato Mancini.

''Se dovessero emergere alti elementi, le assicuro che agiremo senza alcun timore'' ha detto il presidente della Banca, Alessandro Profumo, rivolgendosi a Mancini.

Per quanto riguarda l'azione di responsabilita' diretta, che non passa per il voto dell'assemblea ma nasce come iniziativa autonoma di un socio che si ritiene direttamente danneggiato, Mancini ha detto ''che occorrono prove fondate e oggettive. E, se emergeranno, lo ribadisco con forza, la Fondazione agira' di conseguenza a tutela dei propri interessi''.

men/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia